I Formaggi vanno in Classe 11-12-13 Novembre

352

Città della Scienza Napoli- g.n.a.m.VILLAGE 11-12-13  Novembre 2016

 

C’è grande confusione sotto il cielo del mondo caseario. Gli allevamenti sono in crisi e chiudono perché il prezzo del latte è troppo basso, i produttori, per rientrare nei costi, ricorrono ad artifici tecnici come l’uso eccessivo di mangimi, la pastorizzazione, i fermenti. In questa situazione, la qualità dei formaggi diminuisce sempre più, e per questo, la forbice dei prezzi fra il formaggio meno caro e quello più caro si è ridotta a tal punto da essere offensiva per chi veramente produce qualità, per chi resiste alle sirene dell’industria e si limita a produrre formaggi a latte crudo, senza uso di fermenti e, soprattutto, facendo mangiare all’animale molta erba e tante erbe diverse.

Nasce da questa lettura della realtà casearia la proposta delle Classi di Qualità, un metodo e un modello che permette, ai consumatori, di comprendere le motivazioni delle differenze qualitative fra i formaggi e, ai produttori, di ricevere il giusto compenso messo a punto dall’Associazione Nazionale formaggi Sotto il Cielo.

Obiettivo della Rassegna  è quello di organizzare un’area di discussione, di confronto, di formazione, d’informazione sulle ragioni della diversità dei latti e dei formaggi, sulle basi scientifiche che ne giustificano le differenze, sulle tecniche di degustazione più adatte per cogliere queste differenze. Nel corso delle  giornate, i produttori che già aderiscono alle classi e quelli che vorranno aderire, le gastronomie e i ristoratori che hanno sposato il modello, gli scienziati che ne hanno studiato i risvolti, i consumatori che vorranno apprendere le chiavi di lettura della qualità avranno modo e tempo per approfondire i temi di proprio interesse saranno i protagonisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here