Incontro su fior di latte di Agerola e Latte Nobile

411

Un incontro tecnico per spiegare le caratteristiche del fior di latte di Agerola e del Latte nobile. E’ in sintesi il tema dell’incontro in programma il 12 luglio, alle ore 11, al ristorante e pizzeria gourmet Leonardo’s di Vincenzo Pisacane, ad Agerola (Napoli). Pizzeria che si è fatta notare per la creazione, per la prima volta al mondo, del ‘fior di latte Agerola con latte nobile’, inserito nella ricetta della ‘Pizza del benessere’ con farine di tipo 1 e 2 con 100% grano italiano.

“Il Fior di latte di Agerola – illustra Roberto Rubino, presidente Anfosc -ha una specificità tutta sua che permette di conferire al formaggio una ‘viva’ personalità: la maturazione lenta. Gli abili casari agerolesi lasciano riposare la cagliata per una lunga giornata, in silenzio e nella penombra, permettendo in tal modo una moltiplicazione e un arricchimento della flora lattica. Una tecnica unica al mondo che di per sé è già un segno distintivo di qualità”.

Ma la qualità dipende anche e soprattutto dalla materia prima, dal latte. “Da qualche anno – continua Rubino – si parla molto del modello Latte nobile, di un modo diverso di gestione dell’allevamento e del territorio. Poiché la ricerca ha dimostrato che la complessità del latte dipende dall’erba e dalle molte erbe che l’animale mangia”.

Al riguardo, il disciplinare del Latte nobile ha definito precise regole per la formulazione della razione alimentare e per la qualità degli alimenti. Soprattutto, è obbligatorio che il rapporto omega6/omega del latte sia sotto 4. Quando due specificità si incontrano, il risultato non può che essere quello atteso.

“Un punto di vista tecnico – dice Vincenzo Pisacane, patron del ristorante e pizzeria gourmet di Agerola – che è importante spiegare ai consumatori. Io ispirandomi a queste ricerche ho coinvolto un caseificio di Agerola per far produrre per me il fior di latte nobile di Agerola e con gli esperti il 12 luglio approfondiremo tra parole e assaggi la conoscenza di questo prodotto”.

Per l’occasione, interverrà il giornalista Luciano Pignataro del ‘Mattino’, con la propria esperienza gastronomica, a supportare e raccontare le bontà che si andranno ad assaggiare, dal fior di latte di Agerola con latte nobile al gelato artigianale L’Orso Bianco con latte nobile della giovane Tonia Giordano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here